21 settembre

Il vulcano della Sicilia: Bonetta dell’Oglio – Questione di razza

Torino-Lingotto Fiere

«Partire dalle tradizioni, rispettare la biodiversità, chiedersi da dove viene il cibo, quale storia c’è dietro un piatto».

Chef e attivista, così possiamo definire Bonetta dell’Oglio, palermitana di origine e ambasciatrice della cucina siciliana nel mondo. In questo appuntamento ci guida alla scoperta della vacca modicana (Presidio Slow Food), dal caratteristico mantello rosso ed estremamente rustica: riesce a sopravvivere alle torride estati mediterranee, alimentandosi prevalentemente al pascolo. Gli animali allevati bradi si caratterizzano per il colore rosso più intenso delle carni – più dure e tenaci delle altre – e il colore giallognolo delle parti grasse, ma la cucina di Bonetta riesce a metterne in luce le straordinarie qualità.

 

Proposta: Sfilacci di carne affumicata alla pigna ed erbette e Involtini a modo mio. In abbinamento il Cavadiserpe Terre Siciliane IGT 2016 e il Mandrarossa Bonera Terre Siciliane IGT 2017 della Cantine Settesoli, Menfi (Ag).

21 settembre

11:00 - 12:30

Stand:
Food for Change – Slow Meat – Oval
Posti totali:
29
Posti disponibili:
15
Prezzo:
30 €
Prezzo soci:
25 €