22 settembre

Un brutto clima per le api

Torino-Lingotto Fiere

Le popolazioni di api stanno subendo gravi perdite in Europa, negli Stati Uniti, ma anche in Giappone, Taiwan, Brasile e Africa.

Fra le principali cause di questa emergenza c’è il cambiamento climatico, che ha reso più difficile la vita delle api, modificando il periodo delle fioriture o distruggendole con gravi siccità e con piogge violente e prolungate. Ad esempio, in Italia da cinque anni le piogge insistenti e le gelate improvvise hanno gravemente compromesso la produzione di miele di acacia, mentre in Etiopia, nel 2017 la prolungata siccità ha sterminato le api del Presidio del miele di Bore. Dalla rete di Terra Madre, le esperienze di chi affronta nel quotidiano un problema dalle proporzioni sempre più vaste. Al termine del Forum, degustazioni di mieli che sono diventati rari o, al contrario, si sono diffusi per via del cambiamento climatico.

Intervengono:

  • Jennifer Mary Holmes, USA, Florida beekeepers Association e Hani Honey Company;
  • Bibong Widyarti, Indonesia, apicoltrice del Presidio Miele Cingagoler di ape Cerana;
  • Harqo Ware Neno, Etiopia apicoltore del Presidio del Miele di Bore;
  • Giorgio Baracani, Italia, vice-Presidente Conapi e apicoltore;
  • Adelina Zarlenga/Monica Pelliccia, Italia, autrici del libro La Rivoluzione delle Api – Come salvare l’alimentazione e l’agricoltura nel mondo

I Forum tematici di Terra Madre hanno per protagonisti i delegati della rete e sono aperti al pubblico fino a esaurimento posti.

Ingresso prioritario ai delegati. L’accesso richiede l’iscrizione in loco.

22 settembre

14:00 - 16:00

Stand:
Food for Change – Api e insetti/ Bees and Insects – Pad./Pav. 1