Food for Change – Slow Fish

Slow Fish

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. 

Secondo un recente report del Wwf, nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce all’anno (33,4 chili pro capite contro i 19,2 chili consumati in media a livello globale). Di questi, 2,75 milioni di tonnellate sono pescati localmente, i restanti 5 milioni sono prodotti di importazione.

Lo sai che…

Quanto pesce mangi alla settimana? Pensi che un pesce valga l’altro e che mangiare il salmone equivalga a mangiare uno sgombro? Sai che differenza c’è tra i pesci a ciclo vitale breve e lungo? E sai che anche i pesci hanno una propria stagionalità? Poni attenzione alle specie che acquisti e tendi a variare i pesci acquistati? Hai un pescivendolo di fiducia che ti indirizza nella scelta?

Slow Fish è la campagna internazionale di Slow Food che si impegna per tutelare le risorse ittiche, gli ambienti marini e costieri e le comunità di pescatori artigianali in tutto il mondo.

La nostra posizione può essere riassunta così: scegliamo il pesce proveniente dai nostri mari, preferiamo pesci adulti e di stagione, riscopriamo i pesci poco conosciuti e NON consumiamo le specie a rischio di estinzione.

Slow Fish a Terra Madre Salone del Gusto

Il Presidio Slow Food delle telline del litorale romano. Ph. Paolo Andrea Montanaro.

Se sei interessato ad approfondire il Mondo Slow Fish, Terra Madre Salone del Gusto ti propone:

  • Forum tematici, dove i delegati della rete ti racconteranno le proprie esperienze – dai Caraibi ai mari del nord;
  • Laboratori del Gusto e Scuole di Cucina dedicati, con appuntamenti sulle tecniche di conservazione, i Presìdi Slow Food, le scelte quotidiane, e tante idee alternative, come alghe e meduse;
  • un percorso interattivo, dove grazie alla guida dei nostri animatori ed esperti potrai scoprire tante cose che forse non conoscevi
  • e non mancano neppure le attività per le scuole, tutti i giorni fino alle 13.

I Laboratori del Gusto e le Scuole di Cucina sono a pagamento e saranno acquistabili online su questo sito; gli altri appuntamenti sono a fruizione gratuita. Torna a trovarci a giugno per scoprire il calendario completo degli appuntamenti in programma.

L’area Slow Fish, nei padiglioni del Lingotto Fiere, è anche un punto Slow Food! Approfittane per venire a conoscerci, informarti sui nostri progetti e lasciarci il tuo contatto, se vuoi continuare a saperne di più!

 

23 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Il pesce di città: come sceglierlo, cucinarlo, gustarlo – La scelta quotidiana

Come si approvvigiona una pescheria in una grande città non marittima come Torino? Come intreccia una rete di contatti fidati e fedeli? Come si riconosce il pesce fresco e non trattato? A Torino, quando si parla del pesce più fresco, […]

23 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

Crudo di mare sì, ma sostenibile – Slow Sushi

«Io prendo una tartare di salmone». «Per me una di tonno». «E per me una di pesce spada». Quando mangiamo pesce crudo al ristorante, le ordinazioni non si discostano mai troppo da queste. Perché siamo abituati a consumare sempre le […]

24 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Marocco: le cozze di Aglou

Siamo ad Aglou, un piccolo villaggio di mare nella provincia di Tiznit (sudest del Marocco). Qui una ventina di pescatori artigianali e nove cuochi hanno deciso di mobilitarsi per far conoscere la ricchezza di questi mari e sensibilizzare il pubblico […]

24 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Le possibilità di un’isola

Le isole sono ecosistemi fragili, sulle quali possono avere impatti devastanti le “orde” di turisti nei mesi estivi così come una non corretta gestione delle risorse naturali. Proprio per questo, le isole necessitano di cure, attenzioni e piani lungimiranti che […]

24 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

I sapori della Lettonia

La lampreda di Carnikava (Arca del Gusto) è un pesce pregiato perché solo in un luogo della Lettonia ne è consentita la pesca: il comune di Carnikava sulle rive del fiume Gauja. Ēriks Dreibants, chef del 3 Pavaru Restorans di Riga, […]

24 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Gli alieni nei mari

Il cambiamento climatico sta mettendo a rischio anche gli ecosistemi marini, con l’aumento delle temperature dei mari, l’acidificazione delle acque, la riduzione dell’ossigeno. Molti effetti sono osservabili già oggi: ad esempio, sempre più spesso si sta registrando la presenza di […]

24 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Vogliamo le isole Slow!

Sono tante, sparse nel Mediterraneo, sono custodi di biodiversità agricola e marina, ma il sistema di approvvigionamento dei prodotti e il sistema turistico globale ne stanno mettendo in crisi identità e risorse. Da Cipro a Ischia, dalle Eolie all’Arcipelago Toscano, […]

24 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Fumi d’Irlanda

L’Irlanda è patria di ottimi affumicatoi, ma tutti concordano sul fatto che il vero punto di riferimento sia il Woodcock Smokery di Sally Barnes, ubicato poco lontano da Castletownshend, grazioso villaggio sul mare nella regione irlandese di West Cork. L’abilità […]

Official Partner

Con il sostegno di

Con il contributo di