Terra Madre IN città! 

Al via da mercoledì 12 settembre gli appuntamenti con cui tutto il Piemonte celebra Terra Madre Salone del Gusto

Chi l’ha detto che quest’anno Terra Madre Salone del Gusto si tiene solo dal 20 al 24 settembre e solo a Lingotto Fiere, Piazza Castello e Nuvola Lavazza?  
Grazie agli oltre 200 eventi del Terra Madre IN per tutta la famiglia organizzati da associazioni, musei, fondazioni e parchi la manifestazione internazionale sul cibo buono, pulito, giusto e sano comincia addirittura il 12 settembre e coinvolge tutto il Piemonte! Ecco quali sono le prime due iniziative a “tagliare il nastro” insieme a una selezione di appuntamenti in città: 
 
La tua prima volta a Torino – dal 12 settembre 
Lasciati affascinare dagli oltre 2000 anni di storia di Torino, dall’epoca romana, ai fasti del Regno fino ai nostri giorni. Un percorso regale a spasso per la Prima Capitale d’Italia tra chiese barocche, eleganti piazze e gli splendidi palazzi del Patrimonio Unesco. Oltre a questo percorso non perdetevi la Merenda reale o un insolito tour nelle storiche aziende torinesi. Gli eventi sono promossi da Turismo Torino e Provincia. 

Tour DiVini – Itinerari alla scoperta delle provincie piemontesi – dal 15 settembre 
Tour DiVini e le Condotte Slow Food del territorio hanno studiato 15 diversi itinerari slow alla scoperta delle bellezze paesaggistiche e delle bontà agricole del Piemonte, un paio dei quali si svolgono nell’arco di due giornate. I percorsi, che avranno luogo dal 15 al 30 settembre, offrono la possibilità di conoscere e assaporare realtà locali autentiche e incontrare produttori, chef ed esperti enologi. I Tour DiVini portano i fortunati partecipanti in alcuni dei territori più noti, come le Langhe con i suoi vini, il tartufo e gli splendidi paesi da cui godere la vista delle vigne; oppure il Verbano, alla scoperta del Lago Maggiore. Ma portano anche attraverso territori meno conosciuti e altrettanto sorprendenti come la Val di Susa dei vitigni eroici e della Sacra di San Michele o il Biellese con due Presìdi Slow Food quali il burro dell’Alto Elvo, prodotto all’interno di un antico monastero, e il formaggio macagn. 
 
Il FAI incontra Terra Madre: visita alle antiche ghiacciaie di piazza Emanuele Filiberto 
Quanti sanno che la zona di piazza Emanuele Filiberto era un tempo denominata “Contrada delle ghiacciaie”? Il mondo sotterraneo di Torino conserva architetture singolari, come le ghiacciaie pubbliche utilizzate in passato per conservare le merci degli ambulanti della vicina Porta Palazzo. «Per macellai e fruttivendoli avere a portata di banco fonti di refrigerio significava poter conservare il cibo nel migliore dei modi. Il ghiaccio era prodotto in un’area non lontana, raccogliendo in depressioni naturali e artificiali l’acqua derivata dalla vicina Dora, ed era poi sistemato in spettacolari ambienti sotterranei. L’architetto Fuksas ha ricavato un perimetro dove è possibile ammirare due ghiacciaie ipogee del XVIII secolo rinvenute proprio durante la realizzazione dei lavori del nuovo edificio» ci racconta Federico Basso, responsabile FAI Giovani Torino. 
 
Mani in pasta – Laboratori di autoproduzione collettiva di pasta fresca 
Basta scegliere il formato di pasta fresca che si preferisce e seguire le istruzioni delle esperte massaie di Mirafiori accompagnate da un pastaio professionista e il gioco è fatto! Le ricette della tradizione non avranno più segreti. I laboratori, organizzati per un massimo di quattro persone, sono promossi dalla Cooperativa I passi e l’Associazione CentroX100 con la collaborazione volontaria dei partecipanti del progetto Essere anziani a Mirafiori Sud e il supporto del progetto Mirafiorisocialgreen.  
 
Siediti vicino a me 
Spettacoli teatrali, reading letterari, incontri, momenti conviviali, concerti, eventi internazionali che approfondiscono i temi della migrazione, la convivenza e l’incontro. Il festival, a ingresso libero, coinvolge italiani e stranieri senza confini e senza barriere, è organizzato da Acti Teatri indipendenti, Almateatro, Tedacà e si svolge negli spazi teatrali dell’ex cimitero di San Pietro in Vincoli, nel quartiere Aurora. 
 
Profumi e colori d’Oriente al Museo di Arte Orientale (Mao) 
Una passeggiata per tutta la famiglia nelle gallerie del museo dedicate all’Asia Meridionale e ai Paesi Islamici dell’Asia, luoghi da cui provengono e in cui si utilizzano abitualmente le spezie più note. E cosa meglio di spezie e tè possono essere usati per mettere alla prova i sensi dell’olfatto, del tatto e della vista e dar vita tutti insieme a un fantasioso disegno dall’aroma orientale? 
 
Let’s Party! 
Festeggiamo insieme i primi dieci anni del Parco di Arte Vivente (Pav), un centro sperimentale d’arte contemporanea che comprende, nei suoi 23.000 mq, un sito espositivo all’aria aperta e un museo interattivo, luogo d’incontro e di attività che coniugano arte e natura. Pav e il progetto Or-TO, dedicato ai semi e alla biodiversità urbana e promosso da Eataly Torino, propongono una giornata di festeggiamenti presso il Focolare, il forno collettivo in terra cruda presente all’interno del parco, con laboratori per adulti e bambini, musica dal vivo e Dj set. 
 
Migrantour 
A Porta Palazzo, il mercato all’aperto più grande d’Europa, le distanze si annullano. Immergetevi in questo viaggio partendo dall’ottocentesca Galleria Umberto I e preparatevi a scoprire le storiche botteghe e il padiglione Liberty dell’Antica Tettoia dell’Orologio. Lasciatevi trasportare in un porto del meridione d’Italia entrando nel mercato ittico, per proseguire verso l’Asia, l’Africa e l’America Latina rappresentate dai negozi che circondano la piazza. 
 
AlmaTerra incontra Terra Madre 
Siete tutti invitati a una cena unica preparata dalle donne migranti che ogni giorno animano la sede dell’associazione AlmaTerra, utilizzando prodotti donati o recuperati presso i supermercati della zona, dimostrando così che si possono creare piatti freschi e gustosi senza sprechi e rispettando le tradizioni culinarie di diverse culture. 
 
Indovina chi viene a cena? 
Aprire le porte della propria casa è un gesto intimo, di massima fiducia verso l’altro. Dal 2011 famiglie da Marocco, Cina, Romania, Argentina e dai paesi di tutto il mondo aprono le porte delle loro case per ospitare cittadini italiani e invitarli a condividere una serata in allegria assaggiando piatti tipici e condividendo la loro cultura. I muri e le soglie delle case non sono barriere, non servono per trattenere le persone al di fuori ma rappresentano un luogo di ospitalità e convivialità. L’iniziativa è sostenuta dalla Fondazione Crt e Promossa da Rete italiana di cultura popolare. 
 
Tugò – Sensi e alimentazione in gioco 
Tatto, udito, vista, olfatto… gusto! TUGO® è un gioco a misura di bambini dai 3 ai 9 anni, un percorso sensoriale che trae ispirazione dal pensiero della pedagogista Maria Montessori progettato per comprendere l’importanza dei sensi attraverso attività ludiche, che può essere utilizzato in casa o in giardino. 

Terra Madre Salone del Gusto è resa possibile grazie al contributo delle tantissime aziende che hanno creduto in questo progetto e che insieme a noi si stanno impegnando per rendere l’edizione 2018 la più bella di sempre. Citiamo qui gli Official partner: GL events, Iren, Lavazza, Lurisia, Parmigiano Reggiano, Pastificio Di Martino, Quality Beer Academy. Official Sparkling Wine: Consorzio Alta Langa.
Con il sostegno di Compagnia di San Paolo, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Associazione delle fondazioni di origine bancaria del Piemonte.

Official Partner

Con il sostegno di

Con il contributo di