23 settembre

Cuscus: i grani antichi che nutrono il mondo

Torino-Lingotto Fiere

Attualmente il maggiore produttore di cuscus a livello mondiale è la Francia, ma le comunità che ancora lo lavorano in modo artigianale si trovano in Africa (Marocco, Algeria, Tunisia, Mauritania, Nigeria, Ciad e Senegal) e in Medio Oriente (Palestina e Libano).

In cucina, è il cibo del venerdì, ma anche il cibo dei riti – l’aratura, la raccolta, i matrimoni, i funerali – e il simbolo di ospitalità, di buon augurio, di fertilità e di abbondanza. A Terra Madre, apprendiamo il rito della preparazione del cuscus da diverse cuoche della rete africana e degustiamo il cusous di piccolo farro del Rif (Marocco, futuro Presidio Slow Food), il cuscus di grani antichi tunisini (Presidio Slow Food), e i cuscus di grani antichi dell’Atlas, secondo la ricetta algerina e tunisina.

 

Proposta: Couscous di piccolo farro con verdure; couscous Ifnouzen (di grano duro con erba medica) con verdure. In abbinamento i vini della cantina Sorelle Bronca, Vidor (Tv).

23 settembre

11:00 - 12:30

Stand:
Food for Change – Semi/ Seeds – Pad./Pav. 3
Posti totali:
29
Posti disponibili:
0
Prezzo:
25 €
Prezzo soci:
20 €