20 settembre

Good economy for good change: Slow Food e il movimento B Corp

Torino-Lingotto Fiere

“L’economia deve servire le persone, non le persone servire l’economia.” Questo principio fondamentale, di cui già anni fa parlò a Terra Madre l’economista cileno Manfred Max Neef, non è mai stato così attuale come oggi.

Allo stesso modo le aziende, come componente fondamentale di un sistema economico, devono essere al servizio della società e devono agire come una forza rigeneratrice delle persone e della biosfera. Quella che potrebbe sembrare un’utopia in realtà ha già preso la forma di un movimento che coinvolge oltre 60 paesi, di cui l’Italia è uno dei protagonisti, fatto di decine di migliaia di imprenditori e imprese. Da oltre 10 anni nel mondo le imprese che incorporano questo nuovo paradigma prendono il nome di B Corp e Benefit Corporation: queste sono aziende, in 150 settori diversi, che utilizzano tutto il loro potenziale per rigenerare la società e la biosfera e creare un futuro di prosperità durevole e diffusa. Slow Food fin dal 2016, ha riconosciuto un forte vicinanza di valori e obiettivi con il movimento globale B Corp.

Intervengono:

  • Il modello B Corp e Benefit Corporation / Società Benefit (a cura di Nativa)
  • Slow Food: una visione olistica dell’economia a favore delle comunità (Dr. Antonio Cherchi – Comitato Esecutivo Slow food Italia)
  • Economia Civile e Benefit Corporation (Prof. Stefano Zamagni)
  • Il movimento delle B Corp in Italia e nel mondo (Marcello Palazzi, Global Ambassador BCorp)
  • Modelli di sviluppo alternativi basati su aziende agricole sostenibili (Prof. John Ikerd)
  • La sostenibilità integrata nella strategia di impresa, il modello Palm (Presidente Primo Barzoni) e  Davines (Direttore Marketing Paolo Bonetti)

20 settembre

18:00 - 20:00

Stand:
Sala Rossa/Red Room