20 settembre

Mieli d’alta quota

Torino-Lingotto Fiere

L’apicoltura d’alta quota è una risorsa importante per le fragili economie delle montagne.

In Europa, è un’attività legata alla transumanza, che avviene in estate, quando gli alveari sono portati sui pascoli oltre i 1200 metri di altitudine (dove le api, a seconda della zona, bottinano piante e fiori come il rododendro, la lupinella, il timo serpillo, la santoreggia…). In molte altre parti del mondo, invece, si tratta di attività stanziali: è il caso dei Presìdi etiopi (del Tigrai, del vulcano Wenchi, di Bore e di Rira) e di molti mieli latinoamericani. I delegati di Terra Madre vi portano in alto, a scoprire segreti e problematiche del loro mestiere. Al termine del Forum, degustazioni di mieli di alta quota provenienti da tutto il mondo.

Relatori:

  • Antonio Aramayo, Bolivia, apicoltore del Chaco Boliviano;
  • Grigoriy Kydryashov, Russia, apicoltore della regione dell’Altaj;
  • Robert Leo, India, Slow Food Trustee Nilgiris e Keystone Foundation;
  • Daniele Scala, Italia, apicoltore del Presidio dei Mieli di alta montagna;

Modera: Daniele Biazzi, Italia, Coordinatore del Presidio dei Mieli di alta montagna

I Forum tematici di Terra Madre hanno per protagonisti i delegati della rete e sono aperti al pubblico fino a esaurimento posti.

Ingresso prioritario ai delegati. L’accesso richiede l’iscrizione in loco. 

20 settembre

16:00 - 18:00

Stand:
Food for Change – Api e insetti/ Bees and Insects – Pad./Pav. 1