Food for Change – Slow Fish

Slow Fish

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. 

Secondo un recente report del Wwf, nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce all’anno (33,4 chili pro capite contro i 19,2 chili consumati in media a livello globale). Di questi, 2,75 milioni di tonnellate sono pescati localmente, i restanti 5 milioni sono prodotti di importazione.

Lo sai che…

Quanto pesce mangi alla settimana? Pensi che un pesce valga l’altro e che mangiare il salmone equivalga a mangiare uno sgombro? Sai che differenza c’è tra i pesci a ciclo vitale breve e lungo? E sai che anche i pesci hanno una propria stagionalità? Poni attenzione alle specie che acquisti e tendi a variare i pesci acquistati? Hai un pescivendolo di fiducia che ti indirizza nella scelta?

Slow Fish è la campagna internazionale di Slow Food che si impegna per tutelare le risorse ittiche, gli ambienti marini e costieri e le comunità di pescatori artigianali in tutto il mondo.

La nostra posizione può essere riassunta così: scegliamo il pesce proveniente dai nostri mari, preferiamo pesci adulti e di stagione, riscopriamo i pesci poco conosciuti e NON consumiamo le specie a rischio di estinzione.

Slow Fish a Terra Madre Salone del Gusto

Il Presidio Slow Food delle telline del litorale romano. Ph. Paolo Andrea Montanaro.

Se sei interessato ad approfondire il Mondo Slow Fish, Terra Madre Salone del Gusto ti propone:

  • Forum tematici, dove i delegati della rete ti racconteranno le proprie esperienze – dai Caraibi ai mari del nord;
  • Laboratori del Gusto e Scuole di Cucina dedicati, con appuntamenti sulle tecniche di conservazione, i Presìdi Slow Food, le scelte quotidiane, e tante idee alternative, come alghe e meduse;
  • un percorso interattivo, dove grazie alla guida dei nostri animatori ed esperti potrai scoprire tante cose che forse non conoscevi
  • e non mancano neppure le attività per le scuole, tutti i giorni fino alle 13.

I Laboratori del Gusto e le Scuole di Cucina sono a pagamento e saranno acquistabili online su questo sito; gli altri appuntamenti sono a fruizione gratuita. Torna a trovarci a giugno per scoprire il calendario completo degli appuntamenti in programma.

L’area Slow Fish, nei padiglioni del Lingotto Fiere, è anche un punto Slow Food! Approfittane per venire a conoscerci, informarti sui nostri progetti e lasciarci il tuo contatto, se vuoi continuare a saperne di più!

 

20 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

Interpretazioni d’artista: il ristorante Marin propone il pesce di Camogli

Marco Visciola è il giovane e talentuoso chef di Il Marin presso Eataly Genova. Nella sua Scuola di cucina si cimenta con il pescato del giorno proveniente dalla Cooperativa dei pescatori di Camogli, una delle più importanti realtà cooperative liguri, […]

20 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Salmoni come polli

Si trova in ogni stagione in qualunque supermercato. Ma occhio all’etichetta: quasi tutti i salmoni che troviamo sui banchi sono di allevamento, e l’allevamento di salmone non è sostenibile. Perché? Innanzitutto perché il salmone è un pesce carnivoro e, nonostante i […]

20 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

Danimarca: Passione Smørrebrød!

Smørrebrød: originariamente Smor og Brod, burro e pane. È una preparazione tipica della cucina danese, normalmente composta da una fetta di pane di segale di color marrone scuro imburrato. La farcitura può variare secondo i gusti, l’importante è la selezione […]

20 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Cambiamento climatico: le comunità indigene in pericolo

Il cambiamento climatico sta colpendo gli ecosistemi marini con una forza e una velocità senza pari. Tra le prime vittime, le comunità di pescatori tradizionali che, da sempre, operano in armonia con l’ambiente e che stanno già subendo gli effetti […]

20 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

Ostriche: soltanto naturali, grazie!

Le ostriche triploidi, manipolate in laboratorio e riprodotte in incubatoio, sono sempre più diffuse in Francia e sui mercati internazionali e stanno mettendo in crisi l’ostricoltura tradizionale. Dalla Bretagna, in assaggio le ostriche naturali del Presidio Slow Food (diploidi, non adatte al […]

20 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

Masculine da magghia: le acciughe catanesi – La scelta quotidiana

I pescatori le chiamano anche anciuvazzu o anciuvurineddu: molti nomi per le piccole, guizzanti acciughe, le stesse catturate dai pescatori liguri e dalle menaidi cilentane. In Italia le flottiglie che praticano la pesca tradizionale con la menaide sono poche e […]

21 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

Spagna: tutto il buono delle alghe, le verdure di mare

In Galizia le alghe per uso alimentare vengono raccolte dal 1980, ma fino a pochi anni fa non esisteva nessuna realtà che le raccogliesse in modo sostenibile e rispettoso. Dal 2013 nasce Mar de Ardora, un’azienda giovane e dinamica, che […]

21 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

Anatoly Kazakov: quando l’alta cucina diventa etica

Anatoly Kazakov è lo chef del ristorante Selfie, a Mosca. La sua cucina è diventata famosa in tutto il mondo entrando al 70° posto della classifica “50 Best” del 2018. Tradizione, prodotti locali e tecniche moderne di preparazione sono le […]

21 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Slow Fish Caribe

Lanciato nel 2017, il progetto Slow Fish Caribe coinvolge diversi paesi del mar dei Caraibi (tra cui Messico, Colombia, Honduras, Barbados, Costa Rica), con l’obiettivo di rafforzare e diffondere modelli di conservazione e consumo responsabile nelle aree protette e di […]

21 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

Il profumo del mosciolo selvatico

Presso il ristorante da Emilia, nella baia di Portonovo (Ancona), il mosciolo selvatico (Presidio Slow Food) è sempre stato di casa. La cucina contadina della fondatrice Emilia a inizio Novecento ha sposato questa cozza selvatica che vive attaccata agli scogli sommersi […]

21 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

Un assaggio di Islanda: pesca artigianale e cultura gastronomica

Cresciuto in una comunità che vive di pesca artigianale, Gísli Matthías Auðunsson afferma: «I miei primi ricordi sono legati alla lingua di merluzzo che i pescatori del villaggio mi regalavano perché la portassi a casa, dove mia nonna l’avrebbe salata […]

21 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Mangrovie sotto scacco: il problema degli allevamenti di gamberetti

Perlopiù, i gamberetti in commercio provengono dai tropici, dove sono oggetto di pesca intensiva. I loro stock sono ormai vicini al massimo limite di sfruttamento e le tecniche utilizzate per pescarli sono devastanti per l’ambiente. Meglio quelli di allevamento? No, […]

21 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

Il crudo in Giappone – Slow Sushi

Tutti parlano di sushi, tanti lo adorano, ma quanti lo conoscono veramente? Sono anni ormai che la cucina nipponica è entrata a far parte delle nostre abitudini: pranzi e cene all you can eat di sushi, sashimi, maki e nigiri […]

21 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

Una cena di pesce… Fresco, buono e sostenibile – La scelta quotidiana

Il Mediterraneo, una delle principali eco-regioni del pianeta, risulta essere, per la sua ricchezza di biodiversità, tra i più importanti ecosistemi al mondo. Ma come possiamo orientarci scegliendo solo i prodotti più sostenibili? Quali sono le tipologie di pesce e […]

22 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

La piccola pesca in Puglia

In questa regione bagnata da Adriatico e Ionio esiste ancora una forte tradizione di pesca e di pescatori artigianali, eredi di una professione storica, praticata con tecniche rispettose del mare e dei cicli biologici delle sue specie. Per ogni specie […]

22 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Le regine dei mari

Tradizionalmente, il mestiere della pesca è appannaggio degli uomini. Tuttavia, esistono donne pescatrici e la presenza femminile è ben attestata nel settore della trasformazione del prodotto ittico. Spesso le donne lavorano in strutture cooperative e si occupano della preparazione del […]

22 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Bielorussia: il pesce d’acqua dolce

«La cosa più importante è non considerare il tuo lavoro come uno sforzo, bensì come il tuo business preferito. Non contare le ore. Dovresti dare al tuo lavoro tutte le tue energie, al 100%». A parlare è Anton Kalenik, executive […]

22 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Per fermare l’ocean grabbing, gestiamo insieme il mare

Se le terre agricole sono diventate sempre più terre di conquista, lo stesso fenomeno riguarda i mari e gli oceani. Con il termine ocean grabbing ci si riferisce all’accaparramento delle risorse marine da parte delle grandi potenze del mondo. Milioni […]

22 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

Il magico mondo di Amanda: una foresta di alghe

Attrezziamoci di maschera, pinne, muta, boccaglio e uniamoci alla biologa marina e mietitrice Amanda Swinimer, mentre ci conduce nel regno mistico e misterioso delle foreste di kelp (alghe marine) dell’Oceano Pacifico nord-occidentale. Alghe ed erbe medicinali commestibili di alta qualità […]

22 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

L’arte, la musica, la cucina e la poesia alleate del mare

Parlare di pesca sostenibile, di quale pesce scegliere, di quali sono le ricette della gastronomia locale che le valorizzano al meglio non è un compito esclusivo dei pescatori, dei decisori politici, delle organizzazioni ambientaliste. Artisti, cuochi, registi, musicisti, poeti… offrono […]

22 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

II caviale del Mediterraneo: alla scoperta della bottarga

Dai fenici agli arabi alle coste italiane, ecco a voi la lunga storia della bottarga, il caviale del Mediterraneo. Un alimento ricavato dall’essiccazione e dalla salatura di uova di muggine o tonno secondo procedimenti specifici e tradizionali. In compagnia di Rafram Chaddad, […]

22 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

La cucina baiana sa di mare e di dendê

Bahia è la terra dell’olio di dendê, e i due piatti tradizionali della cucina baiana che maggiormente valorizzano questo ingrediente sono la moqueca, la zuppa di pesce, e l’acarajé, la tipica frittura baiana. Entrambi attivi nella città di Salvador, Caco […]

22 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

Il mare in polpetta

Sono erroneamente definiti “poveri” e sono quei pesci che una volta erano scartati o consumati dai pescatori durante le lunghe battute di pesca. Normalmente non li compriamo, perché sono pieni di spine e non sappiamo come utilizzarli in cucina. Eppure, […]

23 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

Cefali, mazzancolle, calcinelli: la pesca nella laguna di Orbetello

Stefano Sorci e la moglie Francesca gestiscono il ristorante L’Oste Dispensa (Alleanza Slow Food dei cuochi) sul Tombolo della Gianella, una striscia di terra che divide il mar Tirreno dalla laguna di Orbetello. Si riforniscono esclusivamente da pescatori della zona […]

23 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Aree marine protette: soluzione o problema?

Molti guardano alle aree marine protette come alla soluzione migliore per dare ai mari e agli oceani il giusto tempo per rigenerare le proprie risorse. Diverse esperienze dalla rete italiana e internazionale di Slow Fish sembrano corroborare questa affermazione. Ma […]

23 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

Il pesce di montagna secondo Artur Martínez e Marc Ribas

Situato a nord di Barcellona, il Vallés lavora da anni con alcune delle eccellenze gastronomiche più interessanti di tutta la Catalunya. L’oliva becaruda, la butifarra (salsiccia) di Sant Llorenç, il fagiolo ganxet (Presidio Slow Food) e tanti altri prodotti che […]

23 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Il pesce certificato: vizi e virtù

Possiamo immaginare uno standard, un logo o una certificazione che difenda e rappresenti i valori di Slow Food? I sistemi di certificazione sono sotto attacco da parte di ambientalisti, ONG specializzate, piccoli pescatori ed esperti di pesca. Il problema è […]

23 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Una tinca gobba in salsa orientale

Parente di carpa, barbo, cavedano e arborella, la tinca dalla forma gibbosa e dalla livrea dorata – detta appunto gobba dorata – è allevata da sempre negli stagni del Pianalto, un’area ai confini tra le province di Torino, Cuneo e […]

23 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2
Sold out

Russia: pesci e spiriti di San Pietroburgo

Olesya Drobot, cuoca dell’Alleanza di Slow Food, è una delle scoperte principali dell’attuale stagione gastronomica a San Pietroburgo. Allieva di Adrian Quetglas e Ivan Berezutsky, ora Oleysa è uscita dall’ombra dei maestri e si sta dimostrando una chef creativa e […]

23 settembre
Torino-Lingotto Fiere // Food for Change – Slow Fish – Pad. 2/Pav. 2

Un mare di plastica

La produzione globale annua di plastica è passata dai due milioni di tonnellate del 1950 agli oltre 400 milioni di tonnellate del 2015. Nel 2050 nell’oceano ci saranno, in peso, più rifiuti plastici che pesci. Nel tempo, i rifiuti di […]

Official Partner

Con il sostegno di

Con il contributo di