Slow fashion di Waxmore

In occasione di Terra Madre Salone del Gusto 2018 WAXMORE -partner delle Aree #foodforchange con cucina- lancia la nuova linea #waxmoreffect, in collaborazione con i due food blogger Maurizio Rosazza Prin e Alida Gotta, una linea ispirata a mondi lontani, disegnati da Maria Cristina Manca.

 

WAXMORE è una startup di moda nata a Firenze a dicembre 2016 da un’idea di Maria Cristina Manca, antropologa e stilista e sua figlia, Elena Fortuna Di Bella Manca, che si occupa di comunicazione e media. WAXMORE idea, realizza e produce linee di abbigliamento lifestyle e divise professionali con un tocco glamour e personalizzabili, dedicate soprattutto al mondo del food, unendo tinta unita 100% italiana e African cotton wax print, nei dettagli. Sono prodotti Made in Italy unici, artigianali e pieni di colore.

 

Per Terra Madre Salone del Gusto 2018, il primo modello lanciato sarà la DOC CHEF, una casacca che reinterpreta l’abito sanitario per inserirsi in quello del food, stravolgendo e ridando forma a nuovi concetti, in una visione assolutamente alla moda: sarà questo il modello di casacca che indosseranno 29 chef internazionali delle aree tematiche con cucina. Ogni area tematica sarà contraddistinta da una fantasia personalizzata ad hoc.

 

 

“Partecipare e collaborare a Terra Madre significa entrare in contatto con un mondo affine fatto di realtà condivise: i valori sostenuti, l’impatto sul cambiamento relazionato al cibo, l’attenzione per tematiche migratorie” dichiara Elena Fortuna Di Bella Manca, “e #foodforchange è una sfida che cogliamo volentieri. È un interrogarsi sul futuro che vogliamo, e sul mondo che vogliamo lasciare agli altri. La sfida #foodforchange ci riguarda da vicino perché rappresenta la scelta che compiamo ogni giorno come azienda quando decidiamo di investire sulla qualità dei materiali, sulla riduzione degli sprechi, sull’attenzione all’ambiente. Quando decidiamo di schierarci dalla parte della consapevolezza”.

 

Il brand WAXMORE è nato con l’idea di portare un po’ di colore e allegria nella vita di tutti i giorni e al lavoro, di fondere diverse capacità e competenze, storie e percorsi per dare forma a un progetto unico e innovativo. Il team del progetto incarna tutto questo: sarte e modelliste italiane di differenti età e formazione, apprendisti sarti che nei loro Paesi, in Africa, erano sarti e nel laboratorio continuano a lavorare e a formarsi.

 

Vi aspettiamo nelle Aree Food For Change con cucina!

 

Tags:

Official Partner

Con il sostegno di

Con il contributo di